Questo modello organizzativo consente di predisporre visite e valutazioni delle diverse patologie, per poi poter effettuare indagini diagnostiche sofisticate e procedure terapeutiche guidate dall’imaging:

Imaging cardiaco (Cardio TC per lo studio dei vasi coronarici e Cardio RM – responsabile Dr.Paolo Di Renzi)

Colonscopia Virtuale (studio non invasivo del colon – responsabile Dr. Alessandro Marinetti)

Procedure interventistiche dell’apparato muscolo-scheletrico: approcci guidati dall’imaging ecografico o TC (infiltrazioni di Ozono del rachide e iniezioni di acido ialuronico e altri farmaci in tutti i distretti articolari e periarticolari – responsabile Dr. Casimiro Simonetti).

Selezione dei Pazienti da sottoporre ad interventi vascolari (piede diabetico, carotidi, rivascolarizzazioni, varicocele) in ricoveri su posti letto riservati e programmati – responsabile Dr. Guido Di Giambattista.

Neuroradiologia con studi funzionali dell’encefalo e con valutazioni integrate con il reparto di neurologia – responsabile Dr. Domenico Luppoi.

Senologia – responsabile Dr. Salvatore De Santis.

Radiologia odontoiatrica – responsabile Dr. Piervenanzio Federici.

La diagnostica ecografica integrata

La diagnostica in traumatologia e in medicina dello sport – responsabili Dr. Alberto Bellelli, Dr. Casimiro Simonetti.

NEI NOSTRI AMBULATORI

I medici Radiologi, consiglieranno le procedure più indicate ed opportune per giungere al miglior risultato diagnostico possibile. Laddove necessario si affiancheranno altri specialisti di altrettante specialità (Chirurgia, Oncologia, Gastroenterologia, Neurologia, Endocrinologia, Cardiologia, Ortopedia, Medicina Interna, Odontoiatria, Oculistica Otorinolaringoiatria, Ginecologia).

Indicheranno quali siano le analisi preliminari da eseguire e programmeranno i vari controlli nel tempo, successivamente al trattamento o alla prima visita, in base alle necessità del Paziente.

Si faranno anche carico di gestire le agende di appuntamenti e di prenotare per il Paziente in base al giudizio medico-radiologico, tutto questo al fine di evitare code inutili o telefonate superflue nei vari uffici dell’Ospedale, in quanto i controlli successivi, nella maggior parte dei casi, è possibile pianificarli in anticipo.

In questa maniera i Pazienti avranno modo di accedere alle prestazioni diagnostiche realmente necessarie, senza intralciare altre liste di attesa e con spazi riservati a tali controlli ambulatoriali, in settori particolari della moderna Radiologia Diagnostica e Interventistica.