Le Tecniche IGIT – Image Guided Infiltrative Therapy

Le tecniche infiltrative a tutt’oggi possono essere distinte in due diversi gruppi:

  • L’ Ozono terapia TC guidata nella patologia della colonna.
  • La viscosupplementazione Eco guidata nella patologia delle articolazioni (anca, spalla, mani, piedi, gomito e  ginocchio).

Si-Infiltra.com si propone come pioniere per la standardizzazione di entrambe le tecniche infiltrative.

Nasce infatti dall’esigenza di avere un protocollo unico, che venga adottato (elaborato) dai maggiori centri di riferimento della patologia muscolo-scheletrica, che valuti la risposta del dolore del paziente secondo le scale internazionali del dolore, che sia facilmente fruibile per i centri che si occupano di infiltrazioni e che si fondi su metodiche di imaging con protocolli standardizzati.

Gli obiettivi Si-Infiltra.com

1°  standardizzare la tecnica:

a)    uniformare la popolazione che fruisce della tecnica IGIT;

b)   definire l’intervallo di tempo che deve trascorrere tra le infiltrazioni;

2°  definire la metodologia dell’esecuzione:

a)    Preparazione del campo sterile;

b)   Centraggio TC / ECO guidato;

c)    Classificazione degli aghi utilizzati: tipo, angolo d’ingresso, pressione, direzione, posizione;

d)   Standardizzazione delle procedure di controllo del posizionamento aghi: TC, ECO guidato;

e)   Criteri di somministrazione dell’ozono / acido ialuronico:dose preparata, rilasciata;

f)     Criteri per la valutazione dello spandimento dell’ozono  acido ialuronico nello spazio intrarticolare o discale.

3°  dimostrare l’efficacia delle terapie infiltrative:

In prima fase (ozono e acidi ialuronici) nel trattamento della patologia artrosica-artritica dolorosa attraverso l’utilizzo di scale di valutazione internazionali in particolare le scale VRS (Visual Rating Scale), NRS (Numerical Rating Scale) VAS (Visual Analouge Scale), Faces Pain Scale, Womac (Western Ontario and Mc Master Universities), McNab (scala di valutazione dell’efficacia dell’intervento percepita dal paziente), Constant Score (nello studio della spalla) ripetute al tempo 0 e a X mesi.

4°  essere i promotori di una procedura informatica standard e dedicata:

a)    per la gestione e l’elaborazione delle procedure operative;

b)   per l’approvazione della metodica;

c)    per la valutazione della risposta terapeutica attraverso le scale internazionali del dolore: VRS (Visual Rating Scale), NRS (Numerical Rating Scale) VAS (Visual Analouge Scale), Faces Pain Scale, Womac (Western Ontario and Mc Master Universities), McNab (scala di valutazione dell’efficacia dell’intervento percepita dal paziente), Constant Score (nello studio della spalla) che i pazienti compilano nella fase preparatoria ogni volta che effettuano un’infiltrazione.

d)    per il follow-up metodologico e strutturato;